CALENDARIO ATTIVITÀ
immagine di un calendario

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Altopiano dei Sette comuni

16 Aprile

logo dell'associazione Gruppo Amici della Montagna Piazzola sul Brenta

GRUPPO AMICI DELLA MONTAGNA
PIAZZOLA SUL BRENTA

Domenica 16 aprile 2023

Altopiano dei Sette comuni
Da Mosson ad Asiago per l’Antica strada del Costo

Ritrovo a Piazzola sul Brenta, presso la sede, Via Rolando 57 – ore 06:30 Partenza per Mosson comune di Cogollo del Cengio
Referenti: Gastone Cerato (3291920578); Donato Magagna; (3457974265) Luigi Zonta (3478405349

Difficoltà percorso: EE [sentiero nel bosco, solo nell’ultima parte vi è un tratto su asfalto, breve tratto attrezzato con corda per favorire maggiore sicurezza]
Quota massima: 1096 m.
Tempo percorrenza: 5/6 h circa (solo andata).
Dislivello: 830 metri.
Lunghezza percorso: 16,16 km. (solo andata).
Sentiero: n. 666
Pranzo a sacco
Punti di ristoro accessibili lungo il percorso

N.B.: in collaborazione con l’Associazione Montagne e Solidarietà APS, che ci farà conoscere gli aspetti storici ed ambientali del percorso.

Descrizione:
L’itinerario parte da Mosson, nel Comune di Cogollo del Cengio, e arriva ad Asiago: un tragitto di oltre 16 chilometri usato per secoli come via di collegamento tra la pianura vicentina e l’Altopiano dei Sette Comuni. È l’antica strada del Costo, un grande patrimonio storico a lungo dimenticato, che di recente è stato ripristinato con il contributo dei volontari dell’Associazione Montagne e Solidarietà. Un’opera che ha richiesto un anno e mezzo di lavoro e migliaia di ore per liberare la strada dalla vegetazione, riportandone in luce il sedime. I lavori comprendevano anche la sistemazione delle massicciate e dei muretti e la pulizia delle principali pozze lungo il percorso, un tempo a servizio della transumanza.
L’Antica Strada raggiunge Capitello del Costo, imbocca la Val Canaglia e, seguendo la Val di Maso, arriva a Cesuna e Roncalto. Da qui attraversa la zona artigianale della contrada Coda e per contrada Morar conduce fino ad Asiago; il percorso svolge su strade forestali, sterrate e mulattiere sempre bene indicate.

Per quanto riguarda l’origine, secondo alcuni storici, si tratterebbe di un’opera viaria di epoca romanica realizzata per scopi commerciali e sfruttamento di risorse locali, soprattutto il legno che allora era materiale pregiatissimo e che arrivava a Vicenza.

L’antica via, grazie anche al supporto del Cai che l’ha inserita tra i propri sentieri, può essere ampiamente valorizzata perché si tratta di un collegamento di pregio per il tempo in cui venne concepito (al tempo il percorso più diretto e veloce per collegare Vicenza e la pianura al ‘Nemus Asillagi’ – nome che gli antichi romani avevano dato bosco sacro di Asiago.

I referenti augurano a tutti buona escursione

Dettagli

Data:
16 Aprile

Organizzatore

Gruppo Amici della Montagna
Phone
339 2059619
Email
info@admpiazzola.it
Visualizza il sito dell'Organizzatore

Luogo

Altopiano dei Sette Comuni